Din vogn

Din indkøbskurv er tom


Ikke sikker på, hvor du skal starte?

Det starter herfra:

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Per molti anni, gli esperti di vino credevano che il Sauvignon Blanc fosse originario di Bordeaux - almeno così avrebbero voluto farci credere i Bordolesi - ma recenti prove genetiche indicano la Valle della Loira come luogo di nascita della varietà. L'uva prende il nome dalla parola francese sauvage, che si traduce in "selvaggio", e la combina con la parola francese blanc per "bianco", quindi in effetti quello che abbiamo qui è un vino fatto da un "uva bianca selvatica". Probabilmente questa nomenclatura è risultata dal fatto che la vite appare piuttosto trascurata quando viene lasciata senza adeguate “ cure” e noi (insieme a molti dei nostri colleghi sommelier ) pensiamo che indichi anche gli odori caratteristici di "pipì di gatto" o "lettiere per gatti", che a volte sono piuttosto selvaggi e selvatici ! Questo aroma è generalmente causato da composti naturali chiamati "pirazine" e può anche derivare dai "tioli", che sono un sottoprodotto della fermentazione.

Ci si può aspettare anche (più piacevoli) aromi di pompelmo, lime, limone, melone, mela verde, erbe verdi appena tagliate, erba appena tagliata e sapori di frutta esotica a seconda del luogo in cui crescono le uve. È abbastanza comune trovare alcuni odori di "gatto" nei Sauvignon Blanc neozelandesi, francesi o anche sudafricani, ma spesso sono mitigati da aromi di citronella e erbe verdi. Molte persone amano gli aromi del Sauvignon Blanc e se il profumo non ti mette a disagio (non dovrebbe), sarai premiato con vini che esibiscono una straordinaria freschezza, audacia di acidità e entusiasmanti sapori di frutta.

Il Sauvignon Blanc si abbina perfettamente con cibi estivi come insalate e frutti di mare tra cui capesante, sushi, cozze e gamberetti. Va benissimo anche con formaggi a base di latte di pecora come il chèvre francese o il feta greco. Puoi abbinarlo anche a insalate verdi condite con vinaigrette acidulate o insalata Caprese al pomodoro.

Ecco la nostra selezione Arswine :

Austria : Sieme Eichberg azienda Adam Lieleg

New Zealand : Saint Claire azienda Saint Claire estate

Francia : La Grande Chatelaine azienda Josep Maillot

South Africa : Villiera Bush azienda Villiera wines

Spagna : Diez Siglos Sauvignon azienda Diez Siglos

Tra i migliori Sauvignon italiani la nostra selezione ARS WINE ha premiato il Sauvignon Alturis

Immagina un viaggio sensoriale attraverso i vigneti delle colline del Friuli Venezia Giulia. I profumi freschi e fruttati del Sauvignon Blanc di Alturis ti avvolgono delicatamente, evocando note di ribes, pompelmo e pesca bianca. Al primo sorso, la sua freschezza vivace danza sul palato, con una piacevole acidità che si fonde armoniosamente con un finale persistente e minerali, regalandoti un'esperienza indimenticabile

Forrige artikel

Anden artikel

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Ecco la storia affascinante del Sauvignon Blanc, una varietà di uva originariamente creduta proveniente da Bordeaux ma recenti prove genetiche indicano la Valle della Loira come suo luogo di nascita....

Læs mere
I vini italiani più cercati nel mondo

I vini italiani più cercati nel mondo

Tra le viti baciare dal sole dell'Italia, emergono come gemme preziose le etichette più ambite del mondo enologico.  Sassicaia, nobile figlio di Tenuta San Guido, danza insieme ai maestosi Tignanello...

Læs mere