Ihr Warenkorb

Ihr Warenkorb ist derzeit leer.


Sie sind sich nicht sicher, wo Sie anfangen sollen?

Ab hier geht es los:

I vini italiani più cercati nel mondo

I vini italiani più cercati nel mondo

Tra le viti baciare dal sole dell'Italia, emergono come gemme preziose le etichette più ambite del mondo enologico. 
Sassicaia, nobile figlio di Tenuta San Guido, danza insieme ai maestosi Tignanello e Solaia della stirpe Antinori. 
Sassicaia si sposa magnificamente con un filetto di manzo alla griglia, mentre Tignanello e Solaia trovano la loro compagnia ideale in un ossobuco di vitello. 
 
Frescobaldi con Masseto e Ornellaia, come pittori dell'anima, dipingono il palato con pennellate di gusto sublime . Il Masseto e l’Ornellaia li potete abbinare ad un filetto di bue di Carrù al lardo di Arnad e riduzione di vino rosso . Il

corpo strutturato e la complessità aromatica di entrambi i vini si sposano bene con la succulenza e la robustezza della carne. La riduzione di vino rosso crea un legame armonioso tra il piatto e i vini, evidenziando i toni fruttati e speziati.

Oppure a delle costolette di agnello con erbe aromatiche . L'eleganza e la finezza dei vini si accordano con la delicatezza e la sapidità dell'agnello, mentre la salsa alle erbe accentua i profumi mediterranei presenti nei vini.
 
Giacomo Conterno, custode di tradizioni antiche, svela il suo Monfortino Barolo Riserva, un vino che racconta storie millenarie con ogni sorso. Accompagnalo con un risotto ai funghi porcini per un'esperienza sensoriale completa. 
Pieve di Fontodi e il suo Flaccianello, tesoro custodito tra le mura di una storia antica, si accosta perfettamente a un arrosto di agnello, mentre Montevertine, con Le Pergole Torte, offre un viaggio sensoriale tra profumi di terra e cielo. Assapora questo vino con un formaggio pecorino stagionato per una combinazione indimenticabile. Gaja, poeta dell'uva, incanta con il suo Barbaresco, abbinandosi splendidamente a un piatto di tagliolini al tartufo nero. 
Infine, Biondi Santi, guardiano dei segreti del tempo, offre il Brunello di Montalcino, vino che porta con sé il respiro dei secoli. Accompagnalo con un classico arrosto di cinghiale per un incontro di sapori toscani autentici. 
Queste sono le perle nascoste del mondo del vino italiano, sussurrate tra i filari di vite e custodite con geloso amore. In un mare di ricerca e desiderio, le terre toscane regnano sovrane, con otto dei dieci vini più ricercati che raccontano storie di sole e terra, di passione e dedizione.
Ma nel caleidoscopio dei sapori, emerge una nuova consapevolezza, una ricerca di autenticità e diversità. I grandi nomi, pur splendenti come stelle nel firmamento, cedono il passo a una nuova generazione di vini, più intimi e genuini, che custodiscono nel loro cuore la vera essenza dell'Italia enologica.
Vorheriger Artikel
Nächster Beitrag

Anderer Artikel

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Il Sauvignon Blanc: una storia selvaggia dalla Valle della Loira alle colline del Friuli Venezia Giulia

Ecco la storia affascinante del Sauvignon Blanc, una varietà di uva originariamente creduta proveniente da Bordeaux ma recenti prove genetiche indicano la Valle della Loira come suo luogo di nascita....

Lesen Sie mehr
I vini italiani più cercati nel mondo

I vini italiani più cercati nel mondo

Tra le viti baciare dal sole dell'Italia, emergono come gemme preziose le etichette più ambite del mondo enologico.  Sassicaia, nobile figlio di Tenuta San Guido, danza insieme ai maestosi Tignanello...

Lesen Sie mehr